Dall'album Odell

 

A causa della sua breve esistenza, le fotografie riprese a bordo del TITANIC, non furono numerose, anzi. Il maggior contributo fotografico proviene da Frank Browne, un insegnante di teologia 32enne, che viaggi˛ sul TITANIC da Southampton, via Cherbourg, a Queenstown. Fortunatamente per la storia, egli port˛ con sÚ la macchina fotografica e le immagini riprese costituirono una testimonianza preziosa (vedi per esempio la fotografia della sala radio).
Padre Frank Browne era sul TITANIC grazie ad un biglietto di prima classe che gli aveva regalato lo zio Robert. A bordo il sacerdote era spesso ospite di Lily Odell, moglie di un ricco commerciante londinese, che lo aveva invitato ad accompagnare la sua famiglia fino a Queenstown. Entrambi erano accomunati dalla passione per la fotografia.
Le fotografie, oltre a quelle di Padre Browne, riprese dalla famiglia Odell furono un importante contributo per le immagini d'archivio del TITANIC. Furono scattate, ad esempio, da Kate Odell le immagini che illustrano la mancata collisione del TITANIC con il New York (vedi nella relativa pagina, "
Mancata collisione con il New York").
Nella fotografia qui sotto Ŕ possibile osservare una delle poche fotografie dei passeggeri di prima classe sul ponte della nave. A fianco di Lily Odell ci sono i due fratelli, Richard W. e Stanley May (sinistra e destra) e, all'estrema destra, il figlio undicenne Jack Odell. L'immagine fu ripresa da Kate Odell, la cognata di Lily.


 

Richard W. May, Lily Odell, Stanley May e Jack Odell.
Richard W. May, Lily Odell, Stanley May e Jack Odell.


 

Prima della partenza, Kate fotograf˛ anche il giovane Jack sulla scaletta che conduceva al salone superiore di prima classe (fotografia sotto).


 

Jack Odell
Jack Odell


 

Gli Odell sbarcarono a Queenstown l'11 aprile: una decina di giorni dopo assistettero alla commemorazione religiosa del TITANIC alla St. Paul's Cathedral.


 
Tutti i testi nel sito www.titanicdiclaudiobossi.com sono di proprietÓ intellettuale di claudio bossi. Non Ŕ permesso a terzi copiare, modificare, ripubblicare o comunque sfruttare i sopraccitati testi del sito senza preventiva autorizzazione scritta da parte di claudio bossi.
 

TITANIC di claudio bossi - TORNA ALLA HOME PAGE