Forniture di bordo
 

Leggendo qua e là, mi sono giunte altre note circa il TITANIC: anche se potrà interessare a pochi, è quantomeno curioso conoscere alcune delle varie aziende che contribuirono a rendere in uno stato eccelso la nave. In altre pagine del sito ho avuto modo di citare già coloro che fornirono le varie attrezzature di bordo: vedi le ancore, le scialuppe di salvataggio, ecc...
Senza alcun preciso ordine, cito i principali fornitori d'opera o di materiali del transatlantico, ovviamente è un elenco largamente incompleto, ma pur sempre un tentativo per inquadrare il discorso.

 

A. Heaton & Company.
 

Sala di ricevimento di prima classe.
Furono decoratori d'interni, in principal luogo si occuparono dei ritocchi finali delle "suites" dislocate sul ponte B.

 

Henry Wilson & Company Limited, Liverpool: fornirono principalmente attrezzature per la cucina di prima classe.

 

R. Waygood & Company Limited: s'incaricarono delle installazioni dei 4 ascensori di bordo.

 

Olanda.
Fu la ditta a cui fu commissionata la fornitura delle varie tappezzerie, coperte e trapunte degli alloggi di prima classe. Al titolare di questa società, Herman Pieter Mutters, venne anche offerta l'opportunità di effettuare la traversata inaugurale ma egli rifiutò poiché la sua azienda versava in cattive acque...

 

Perry & Company, Londra



Furono coloro che fornirono uno dei due famosi candelabri (nello specifico quello raffigurato nella fotografia, con le 21 luci del grande scalone "B") installati a bordo.

 

Hoskins & Sewell Limited Birmingham & Londra

 


Si occuparono dei vari letti in ottone e dei letti a baldacchino di vari stili delle cabine di lusso. Fornirono inoltre i materassi per i letti, sia per le camere da letto delle tre classi quanto per quelli dell'equipaggio.

 

N. Burt & Company Limited, Londra: provvidero agli impianti elettrici.

 

Goldsmiths & Silversmiths Company Limited, Londra: procurarono le varie stoviglie e posaterie in metallo.

 


Si occuparono dei vari piatti di porcellana del Ristorante A' la Carte.

 

Stonier & Company, Liverpool.

 
Piatto prima classe Piatto seconda classe Piatto terza classe

Si occuparono del vettovagliamento degli altri ristoranti.

 

Gli attrezzi ginnici, vogatore, cyclette, cavalli elettrici e altri tra i più moderni, erano stati acquistati presso la Rossel, Schwarz and Co. di Wiesbaden.

 

Londra.
Arricchì la biblioteca con libri, giornali e riviste.

 

Messrs Phillips Son & Nephew: fornirono le varie carte nautiche.

 

Fosbery, Londra.
 


Giubbotto di salvataggio appartenuto a Mrs. Madeleine Astor
Fornirono i 3560 giubbotti di salvataggio.
 

Wm Harvie & Company, Glasgow: dotarono il TITANIC delle varie lampade di navigazione.

 
 Alfred Graham & Co. di Londra

Oltre ai locali fondamentali per il controllo della nave e della navigazione (ponte di comando, cabine degli ufficiali e sala macchine per esempio) il TITANIC era fornito di apparecchi telefonici, come quello sopra, anche in alcuni alloggi di prima classe. Questi telefoni hanno consentito a taluni passeggeri di avere le prime informazioni su quanto stava accadendo.


 

Tutti i testi nel sito www.titanicdiclaudiobossi.com sono di proprietà intellettuale di claudio bossi. Non è permesso a terzi copiare, modificare, ripubblicare o comunque sfruttare i sopraccitati testi del sito senza preventiva autorizzazione scritta da parte di claudio bossi.

 

TITANIC di claudio bossi - TORNA ALLA HOME PAGE